Immagine di uno slip e un paio di jeans femminili – Nuvenia

È frequente per le ragazze temere che il proprio ciclo non sia normale, soprattutto perché ci vuole del tempo per abituarcisi.

Non preoccuparti! Il tuo continuo chiederti ‘Sono normale?’ presto sarà solo un ricordo. E comunque, quando si tratta di definire quando iniziano, quanto durano e che sintomi danno le mestruazioni, parlare di ‘normalità’ del ciclo diventa una vera e propria impresa.

In media, le donne iniziano ad avere le mestruazioni tra gli 11 e i 14 anni di età. Un ciclo normale dura circa 28 giorni, ma la durata può variare da 21 a 35 giorni. Durante la pubertà, il ciclo può durare anche di più e impiegare del tempo a regolarizzarsi. Dopo la pubertà, nella maggior parte delle donne il ciclo mestruale si regolarizza, assumendo una durata e un intervallo abbastanza costanti. Il sanguinamento mestruale perdura solitamente da 2 a 7 giorni, con una durata media di 5 giorni.

Dopo l’inizio del ciclo, il sanguinamento è in genere più abbondante nei primi 2 giorni. La perdita ematica in un ciclo normale è di circa 2 o 3 cucchiai da tavola, per un equivalente di 30-40 ml. Non dimenticare che il sangue espulso sembra sempre molto di più di quanto non sia in realtà. Alcune donne hanno un sanguinamento più abbondante e possono essere costrette a cambiare l’assorbente più frequentemente o a scegliere prodotti con un livello di assorbenza maggiore.

Quando il flusso mestruale è al culmine, il sangue tende a essere di colore rosso vivo. Nei giorni in cui il flusso è più leggero, può essere rosato, marrone o quasi nero, il che è tutto completamente normale. I cambiamenti ormonali che precedono il ciclo possono dare luogo anche a sintomi psicologici e fisici come diarrea o mal di schiena, senso di gonfiore, nausea e ingrossamento del seno. Alcune donne si sentono anche un po’ giù e malinconiche oppure irritabili prima del ciclo. Tutti questi segni sono indicativi di ciò che chiamiamo PMS o sindrome premestruale. Non è divertente, ma è del tutto normale.

Gli antidolorifici da banco, un po’ di esercizio fisico leggero e l’applicazione di termoforo o una borsa dell’acqua calda nella zona del basso ventre possono alleviare dolori e malessere. Anche starsene comodamente sotto le coperte può essere di grande aiuto. Se i dolori mestruali sono davvero un problema, il medico potrà prescriverti degli antidolorifici più forti. Sintomi come il gonfiore, gli sbalzi di umore e l’irritabilità si attenuano solitamente all’inizio del ciclo e scompaiono completamente al termine delle mestruazioni.

Lo sapevi?

6,5
anni di vita delle donne trascorsi con le mestruazioni [1]
15
milioni: numero di donne con le mestruazioni nel Regno Unito [2]
50
età media in cui cessano le mestruazioni [3]

Continua a leggere

Condividi Tweet