È normale avere perdite? Assolutamente sì. Le perdite vaginali non sono nulla di cui preoccuparsi. Di fatto, sono una cosa positiva.

Le perdite bianche sono un modo del nostro corpo per mantenersi pulito. Vengono prodotte in modo naturale dal collo dell’utero, noto anche come cervice, in quantità variabile durante l’intero ciclo mestruale. La maggior parte delle donne ha perdite vaginali abbondanti prima dell’inizio del ciclo.

Non sei sicura che le tue perdite siano normali? Purché siano trasparenti, bianche o di colore giallo chiaro e quasi inodori, non c’è motivo di preoccuparsi. Se ti preoccupi che i tuoi slip rimangano asciutti o semplicemente ti dà fastidio quella sensazione di umido, puoi utilizzare un proteggi-slip. Se, però, le perdite iniziano ad avere un odore più intenso o il colore cambia in giallo scuro o verde, oppure se sono particolarmente abbondanti, rivolgiti al tuo medico. Potresti avere un’infezione.

Col tempo ti renderai conto di qual è la tua normalità, dato che le perdite variano in modo naturale nel corso del ciclo. Riuscirai a riconoscere le secrezioni anomale ed eventualmente a gestirle. E se la cosa ti dovesse preoccupare, parlane col tuo medico o con un esperto.

La vagina si pulisce da sola, per cui non c’è bisogno di detergerla all’interno (con le cosiddette ‘lavande vaginali’). In realtà, il loro uso è proprio una pessima idea. L’uso di una lavanda vaginale può sconvolgere il naturale equilibrio della flora batterica della vagina, causando condizioni come la candidosi o la vaginosi batterica. Anche l’uso di saponi profumati, bagnoschiuma e gel doccia può dare luogo a perdite vaginali anomale. Ricorda quindi di non utilizzare mai prodotti molto profumati per detergere la vagina. Per mantenerti pulita e al sicuro da infezioni utilizza semplicemente acqua tiepida e un sapone neutro.