Donna che usa l’app Periodical

Hai sentito parlare di ovulazione, ma non sai bene cosa significa? Non preoccuparti: è solo un aspetto del tuo ciclo mestruale mensile.

Ogni mese, i cambiamenti ormonali fanno sì che una delle tue ovaie rilasci un ovulo maturo, che passa attraverso una delle tube di Falloppio. Se, durante il suo viaggio verso l’utero, l’ovulo incontra uno spermatozoo, può venire fecondato e dare avvio a una gravidanza. Se invece l’ovulo non viene fecondato, sarà espulso dal tuo corpo insieme al sangue mestruale e a parte del tessuto uterino, precedentemente ispessitosi per accogliere l’ovulo fecondato. Questa combinazione di sangue e tessuto mucoso è il tuo ciclo.

2.1.5_1230x615_Ovulation_Secondary-IT.png

Non è sempre facile sapere quando si sta ovulando, ma ci sono alcuni segni rivelatori. I sintomi dell’ovulazione comprendono un dolore improvviso e costante al basso ventre, noto con il termine tedesco ‘Mittelschmerz’ (dolore di metà ciclo). In genere il dolore è lieve, quindi se stai molto male o il dolore perdura per molto tempo, potrebbe essere il segno di qualche altro disturbo che richiede l’intervento di un medico. Mentre stai ovulando, potresti avvertire anche un fastidio continuo alla schiena o un improvviso calo della temperatura corporea. Le secrezioni vaginali potrebbero divenire gelatinose e simili alla chiara dell’uovo crudo, o il tuo seno potrebbe diventare più morbido. È anche possibile che tu sia più sensibile agli odori e ai sapori.

Ma quando ovulano le donne? Dipende da persona a persona. L’ovulazione può avere luogo tra l’11° e il 21° giorno del ciclo. È in questo momento che il tuo corpo raggiunge l’apice della fertilità (è più probabile che tu rimanga incinta). Dopo l’ovulazione, nella cosiddetta ‘fase luteale’, le secrezioni vaginali diventano meno scivolose e più cremose. A meno che tu non sia incinta, il ciclo dovrebbe comparire circa 14 giorni dopo l’ovulazione.

Continua a leggere

Condividi Tweet